FILETTO DI MAIALE ARROSTO

20140302_1245340FILETTO DI MAIALE ARROSTO

 

Dosi per 4 persone
Tempo: un’ora e mezza
Difficoltà: Media

 

 

INGREDIENTI
600 gr di filetto di maiale
1 spicchio d’aglio
1 dado vegetale
Olio d’oliva q.b.

PREPARAZIONE
Fate dorare in una padella ampia lo spicchio d’aglio, pulito e diviso a metà, con l’olio.
Aggiungete il filetto di maiale e fate arrostire a fiamma vivace su entrambi i lati, girandolo di tanto in tanto, per 15-20 minuti, con mezzo dado vegetale.
Nel frattempo in un pentolino fate bollire un po’ di acqua (circa 2 bicchieri da cucina) con la restante metà di dado.
Terminata la rosolatura del filetto versate metà dell’acqua fatta bollire con il dado nella padella e lasciate cuocere, coprendo con un coperchio, per circa 40 minuti, girando l’arrosto di tanto in tanto.
Terminata la cottura ponete il vostro filetto su un tagliere di legno e lasciatelo raffreddare.
Una volta raffreddato tagliatelo a fettine spesse circa un dito.
Mentre preparate le fettine riportate ad ebollizione il sughetto di cottura che è rimasto nella padella in cui avete fatto cuocere il vostro arrosto, ed aggiungete la restante metà di acqua con dado che vi era rimasta.
Una volta che il sughetto inizierà a raggiungere una leggera ebollizione adagiate le fettine e fatele scaldare per una decina di minuti, girandole di tanto in tanto.
Servire caldo, con contorno di vostro piacimento (si consiglia un contorno di patate: al forno, oppure purea).
Buon appetito!

ALTERNATIVE PROPOSTE
Se non gradite l’utilizzo del dado potete usare del sale nel momento in cui dovete far rosolare l’arrosto, e usare un brodino vegetale per il sughetto (potete ottenerlo dalla bollitura di una carota, una patata, una cipolla e del sedano).

CONSIGLI PREZIOSI
E’ importante che il “cuore” dell’arrosto risulti cotto nel momento in cui taglierete le fette, o al massimo leggermente rosato, ma non al sangue.
Per cui, per non rischiare di sbagliare la cottura, si consiglia di pungere l’arrosto a fondo con una forchetta durante la cottura: se esce del sangue vuol dire che è ancora crudo, se esce un po’ di acqua vuol dire che il centro dell’arrosto è rosato, altrimenti se è totalmente cotto non dovrebbe uscire quasi nulla dai fori provocati dalla forchetta.

UN TOCCO IN PIU’
Se vi piace potete aggiungere un rametto di rosmarino durante la cottura, per dare un po’ più di sapore alla carne, e poi, nel momento in cui scaldate le fettine, potete dare una spruzzatina di aceto balsamico. In questo modo la vostra carne avrà un sapore leggermente agrodolce e risulterà… con un tocco in più!

 

.