MALLOREDDUS ALLA CAMPIDANESE

RISULTATO

0MALLOREDDUS ALLA CAMPIDANESE

Dosi per 4 persone
Tempo: 1 ora e mezza
Difficoltà: Media

 

 


INGREDIENTI

400 gr di malloreddus
Mezza cipolla piccola
200 gr di pecorino
300 gr di passata di pomodoro
300 gr di salsiccia
Olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE
Tritate finemente la cipolla e fatela imbiondire in un’ampia padella con un filo d’olio.
Spellate la salsiccia e disfatela grossolanamente con le mani e unitela al soffritto di cipolla.
Fate rosolare la salsiccia per 15 minuti a fiamma vivace, rimestandola spesso.
Unite la passata di pomodoro, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa un’ora a fiamma bassa.
Quando il sugo sarà pronto fate bollire i malloreddus in abbondante acqua salata per circa 15 minuti.
Intanto grattugiate il pecorino in una terrina ed aggiungetevi un paio di mestoli d’acqua di cottura dei malloreddus.
Mescolate bene fino ad ottenere una crema.
Scolate i malloreddus e versateli direttamente nella padella del sugo, mescolate bene ed infine aggiungete la crema di pecorino.
Mescolate ancora il tutto per bene, dopodichè fate le porzioni e servite caldo.
Buon appetito!

ALTERNATIVE PROPOSTE
Purtroppo non ci sono alternative a questo piatto, in quanto essendo la vera ricetta della tradizione sarda, per gustare al meglio la tipicità di questa fantastica terra va gustata proprio così come descritta.
L’unica cosa che volendo potete aggiungere è un po’ di rosmarino sminuzzato all’interno del sugo, se vi piace.

CONSIGLI PREZIOSI
Fate attenzione a non far asciugare troppo il sugo, per cui regolate voi la cottura in modo che il sugo rimanga sufficientemente liquido, all’occorrenza allungate con un po’ d’acqua durante la cottura.

UN TOCCO IN PIU’
Sulle singole porzioni, per chi lo gradisse, si può aggiungere una spolverata di pecorino o parmigiano grattugiato ed in aggiunta o in alternativa un po’ di peperoncino rosso in polvere, ed il vostro piatto risulterà… con un tocco in più!


.